SDGs Matrix

Contenuti del Rapporto in relazione agli SDGs

Il 25 settembre 2015 la 70° Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha raggiunto un accordo che definisce un programma d’azione globale focalizzato su 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile da conseguire in diversi ambiti, fra cui lotta alla povertà estrema, sicurezza alimentare, contrasto alle diseguaglianze e all’ingiustizia, cambiamenti climatici, sanità, consumo e produzione sostenibili, crescita economica e occupazione, sviluppo infrastrutturale, tutela delle risorse naturali, parità di genere.
Questo programma d’azione, che rilancia gli impegni definiti dagli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, può essere realizzato attraverso un approccio multi-stakeholder che vede il concorso di tutte le istituzioni globali e la partecipazione attiva di ciascuna componente della società. Anche il mondo dell’impresa può contribuire e integrare l’azione delle istituzioni governative affinché gli obiettivi si traducano in iniziative concrete capaci di produrre cambiamenti effettivi e duraturi.
Barilla ha identificato ambiti d’intervento su cui dar conto dei propri impegni e risultati, anche attraverso la pubblicazione annuale del Rapporto “Buono per Te, Buono per il Pianeta”.
L’individuazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile a cui Barilla contribuisce con le proprie attività si basa sul modello SDG Industry Matrix – Food Beverage and Consumer Goods sviluppata da UN Global Compact e KPMG, disponibile all’indirizzo https://www.unglobalcompact.org/library/3111

Obiettivi di Sviluppo SostenibileImplicazioni per BarillaIndicatori GRI
  • Disponibilità di prodotti e servizi per persone a basso reddito
  • Sostegno a persone in situazione di vulnerabilità o a rischio di esclusione economica
  • Sviluppo economico e creazione di lavoro in economie emergenti
  • Collaborazioni con i fornitori di materie prime
  • Offerta di cibo nutrizionalmente equilibrato e a prezzi accessibili
  • Adattamento dei prodotti per persone con particolari esigenze nutrizionali
  • Innovazione dei sistemi di produzione e distribuzione del cibo per rafforzare la sicurezza alimentare
  • Sostegno all’aumento dell’efficienza e della produttività della filiera agro-alimentare
  • Offerta di cibo nutrizionalmente equilibrato e a prezzi accessibili
  • Informazione ed educazione alimentare dei consumatori
  • Sviluppo della nutraceutica
  • Promozione della salute e della sicurezza in ambiente di lavoro
  • Orientamento dei giovani e sostegno all’istruzione nel campo delle scienze e delle tecnologie dell’alimentazione, della nutrizione e delle scienze agrarie
  • Promozione dell’adozione di stili di vita e modelli di consumo sostenibili
  • Formazione ed educazione dei dipendenti
  • Lotta alla discriminazione e promozione delle parti opportunità in ambiente di lavoro
  • Promozione di messaggi pubblicitari rispettosi del valore e della dignità della donna
  • Promozione dell’efficienza energetica
  • Approvvigionamento energico da fonti rinnovabili
  • Valorizzazione dei sottoprodotti e degli scarti agricoli a fini energetici
  • Sostegno all’aumento dell’efficienza e della produttività della filiera agro-alimentare
  • Controllo delle condizioni di lavoro nella filiera con particolare attenzione all’abolizione del lavoro forzato e minorile
  • Supporto alla micro-imprenditoria nelle filiere di produzione agricola
  • Creazione di posti di lavoro nell’indotto
  • Promozione dell’occupazione giovanile
  • Sviluppo economico e creazione di lavoro in economie emergenti
  • Disponibilità di prodotti e servizi per persone a basso reddito
  • Sostegno a persone in situazione di vulnerabilità o a rischio di esclusione economica
  • Sviluppo economico e creazione di lavoro in economie emergenti
  • Approvvigionamento di materie prime da filiere sostenibili
  • Contrasto agli sprechi alimentari e alle perdite di cibo in tutta la filiera agroalimentare
  • Promozione dell’adozione di stili di vita e modelli di consumo sostenibili
  • Uso efficiente delle materie prime
  • Riduzione dei materiali di confezionamento e promozione del recupero degli imballaggi
  • Riduzione delle emissioni di gas a effetto serra legate alla produzione
  • Sostegno agli agricoltori nell’adattamento ai cambiamenti climatici
  • Promozione dell’efficienza energetica
  • Contrasto alla deforestazione e alla conversione di habitat naturali a fini agricoli
  • Approvvigionamento di materie prime da filiere sostenibili
  • Allineamento della strategia aziendale agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile
  • Partecipazione a iniziative multistakeholder per la promozione dello sviluppo sostenibile
  • Monitoraggio e rendicontazione degli impatti ambientali e sociali delle attività di business