Buono per Te

Buono per te
Prodotti buoni, sicuri, di qualità e nutrizionalmente equilibrati

"Buono per Te, Buono per il Pianeta" è la strategia con cui Barilla contribuisce al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

PRINCIPALI SDGs DI RIFERIMENTO
Per Barilla significa

Migliorare il profilo nutrizionale dei prodotti esistenti e lanciare nuovi prodotti in linea con il modello della Doppia Piramide.

Promuovere scelte alimentari consapevoli, invitando le persone ad adottare stili di vita equilibrati e un’alimentazione sostenibile.

Scenario
In Europa e U.S.A circa il 60% delle persone è in sovrappeso e il 30% è obesa
Negli Stati Uniti e in Europa, geografie di riferimento per Barilla, circa il 60% delle persone è in sovrappeso e il 30% è obesa. Si riscontra una situazione migliore in Italia dove, anche grazie alla maggiore diffusione di modelli alimentari coerenti con la Dieta Mediterranea, è obeso meno del 15% della popolazione adulta, sebbene si riscontri un crescente livello di sovrappeso e obesità infantile.



Incidenza della popolazione sovrappeso (MBI: indice di massa corporea > 25) e obesa (MBI: indice di massa corporea > 30) sul totale





1 CDC, Obesity and Overweight

2 WHO, Global Health Observatory (GHO) data - Overweight and obesity 

3 Istat, Indagine Multiscopo sulle famiglie “Aspetti della vita quotidiana”. Anno 2014

È in crescita anche il numero di persone diabetiche

Nel corso degli ultimi quindici anni in Europa e Stati Uniti è raddoppiato il numero delle persone colpite da questa malattia, strettamente collegata alle abitudini alimentari. Oltre 29 milioni di Statunitensi e 59 milioni di Europei sono diabetici.


Principale causa della diffusione del diabete è l'adozione di stili di vita sedentari e diete poco bilanciate, con un'assunzione elevata di zucchero

Negli Stati Uniti il consumo di zucchero può superare i 120 grammi giornalieri negli adulti e 160 grammi nei bambini, valori superiori alle quantità raccomandate dall’OMS: circa 50 grammi al giorno.

 Tasso di popolazione adulta obesa
(standardizzato per età)4
Consumo medio giornaliero
di zucchero5
Brasile54,1047,60
Italia58,8057,00
Francia60,7068,00
Regno Unito63,4093,00
Australia64,0095,00
Canada64,4089,00
Stati Uniti67,30126,00

Fonti:

4 World Health Organisation, GHO database / BCFN – Food Sustainability Index.

5 Euromonitor / The Washingotn Post Where people around the world eat the most sugar and fat.

LE PRINCIPALI AZIONI BARILLA
Nutrizione

impegniI NOSTRI PRINCIPALI RISULTATI

Ci impegniamo a offrire prodotti di qualità conformi alle Linee Guida Nutrizionali sviluppate in collaborazione con il Nutrition Advisory Board, gruppo di esperti di fama internazionale specializzati in diverse aree concernenti la nutrizione, che stabiliscono per ogni tipologia di prodotto i valori limite per il contenuto di sodio, grassi, zuccheri, apporto calorico e fibra. 

Entro il 2020 vogliamo raggiungere il 90% dei prodotti coerenti con le nostre Linee Guida Nutrizionali: 

Il dato non include la Russia

Qualità

impegniI NOSTRI PRINCIPALI RISULTATI
Garantiamo alle persone il più alto livello di qualità e di sicurezza alimentare. Per questo adottiamo rigorosi standard internazionali e controlli lungo tutta la filiera attraverso un sistema di gestione della qualità e della sicurezza alimentare

Entro il 2020 vogliamo il 100% dei volumi allineati a standard di qualità e di sicurezza alimentare:

Il dato non include la Russia.

Gusto

impegniI NOSTRI PRINCIPALI RISULTATI
Oltre a offrire prodotti sicuri e nutrizionalmente equilibrati, riteniamo fondamentale rispondere al meglio alle aspettative delle persone in relazione al gusto affinché la loro scelta sia sempre pienamente soddisfacente. Essere la prima marca per le persone in relazione al gusto.

118/100: indice di gusto dei prodotti Barilla superiore di 18 punti rispetto alla media di mercato.

Risultati dell’indagine di benchmark “Brand Health Check”® condotta da Millward Brown in 12 mercati di riferimento per i prodotti Barilla.

Informazione

impegniI NOSTRI PRINCIPALI RISULTATI

Per informare chi sceglie prodotti Barilla sulle giuste quantità e modalità di consumo, stiamo aumentando il numero di prodotti che riportano sulla confezione informazioni scientificamente rilevanti sui valori nutrizionali e ci impegniamo a promuovere una corretta cultura alimentare attraverso consigli per una dieta equilibrata e suggerimenti di utilizzo.

Vogliamo promuovere una corretta cultura sulla pasta: passionforpasta

Confezioni e siti di prodotto con indicazioni di consumo:

Promuoviamo stili alimentari corretti attraverso il progetto "sì.mediterraneo" sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell'Università Federico II di Napoli e con il contributo del Nutrition Advisory Board, per favorire la conoscenza e l'adozione della Dieta Mediterranea.

Oltre 7.300 Persone Barilla coinvolte nel percorso di educazione alimentare "sì.mediterraneo".

Sviluppiamo campagne di informazione in linea con la nostra missione “Buono per Te, Buono per il Pianeta” e progetti di collaborazione con i nostri partner commerciali per sensibilizzare a modelli di consumo sostenibili e senza sprechi. 

Lancio di iniziative di diffusione dello stile di vita mediterraneo presso i canali della distribuzione organizzata e della ristorazione collettiva: sono in corso progetti con Ericsson, Felsinea Ristorazione e Costa Crociere.

Nel corso del 2016 abbiamo condiviso con il cliente Carrefour di sviluppare una partnership globale per sensibilizzare i consumatori sul tema degli sprechi alimentari. Il progetto sarà eseguito negli ipermercati di Carrefour in Italia a inizio 2017 per poi essere esportato in altri Paesi Europei.
Abbiamo lanciato una nuova campagna in Belgio e Germania con video-interviste ai Fratelli Barilla per diffondere i messaggi rilevanti della nostra missione “Buono per Te, Buono per il Pianeta”.
In Slovenia e Croazia abbiamo proposto una campagna multi-marca in diversi punti vendita sui messaggi “Buono per Te, Buono per il Pianeta”.

I nostri stakeholder ci chiedono
Partnership per la diffusione di stili alimentari corretti

Costruire nuove collaborazioni con le istituzioni locali, le organizzazioni della società civile, i partner commerciali della distribuzione e della ristorazione collettiva per raggiungere un pubblico più ampio con informazioni scientificamente rilevanti su corrette abitudini alimentari e stili di vita.

Informazione di marchio e di prodotto

Rafforzare la capacità di comunicare, attraverso prodotti e marchi, il percorso di sostenibilità di Barilla così da creare consapevolezza e facilitare il coinvolgimento dei consumatori.

Adattamento locale dei messaggi e dei prodotti

Diversificare l’offerta e la comunicazione di prodotto in funzione delle aree geografiche servite da Barilla per rispondere meglio alle richieste dei consumatori locali.

Trasparenza sull’origine

Sviluppare le informazioni fornite al consumatore sulle caratteristiche e sulla provenienza delle materie prime del prodotto, integrando comunicazioni sulle confezioni e sui canali digitali.

Le nostre collaborazioni
1999

International Life Sciences Institute - ILSI

INTERESSE DI BARILLA

Condividere la prospettiva internazionale e monitorare i trend globali su nutrizione, salute, sicurezza alimentare e ambiente.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Definizione annuale di un gruppo di lavoro Barilla dedicato al progetto e partecipazione agli incontri.
2004

Società Chimica Italiana SCI
› Inter-Divisione del Gruppo Chimica Alimentare;
› Divisioni spettrometria di Massa e Chimica Analitica.

INTERESSE DI BARILLA

Mantenere l’aggiornamento sul tema di sicurezza, salute e qualità alimentare, avendo l’opportunità di confrontarsi con centri di ricerca universitari e altre società alimentari e di strumentazione.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Partecipazione periodica a incontri e workshop e preparazione di documenti ufficiali
  • Coinvolgimento come membro nel Consiglio della Divisione della Spettrometria di Massa.
2007

Sezione italiana della European Technology Platform “Food for Life”

INTERESSE DI BARILLA

Condividere la prospettiva europea, per migliorare il trasferimento della conoscenza e il benessere dei consumatori, migliorandone salute e longevità.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Partecipazione agli incontri periodici.
  • Contributo alla realizzazione dei documenti ufficiali (quali l’agenda strategica e i piani di implementazione).
2008

Healthgrain Forum

INTERESSE DI BARILLA

Network scientifico europeo attivo sulla ricerca sui cereali integrali. È una piattaforma di discussione e proposta delle definizioni di “integrale” sia per materie prime che per prodotti finiti.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Partecipazione a incontri periodici e coinvolgimento nella definizione e realizzazione delle attività dei gruppi: “Technology” e “Nutrition”.
2009

International Society for Mycotoxicology - ISM

INTERESSE DI BARILLA

Collaborare e promuovere la ricerca sui funghi tossigeni e la contaminazione delle micotossine nei cereali, per migliorare la sicurezza alimentare.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Partecipazione periodica a incontri e workshop, nonché al comitato scientifico.
2011

KIC “Food4Future” consorzio FoodBest

INTERESSE DI BARILLA

Partecipare al dibattito europeo al fine di assicurare che “cibo, nutrizione e sostenibilità” siano temi discussi nel KIC.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Partecipazione periodica agli incontri.
  • Coinvolgimento nel Consiglio Regionale.
  • Contributo alla realizzazione di documenti ufficiali.
  • Definizione e promozione del framework nazionale/ europeo delle iniziative di finanziamento.
2012

CL.A.N. Cluster Agrifood Nazionale

INTERESSE DI BARILLA

Contribuire a definire le strategie di ricerca per il settore agroalimentare italiano, dialogando con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) partecipando ai progetti su nutrizione e salute, sicurezza alimentare e sostenibilità.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Coinvolgimento come membro nel Consiglio di Coordinamento.
  • Contributo alla definizione dell’agenda strategica e dei piani di implementazione.
  • Partecipazione diretta nel progetto “Safe&Smart” di sicurezza alimentare.
2015

Food Integrity Network

INTERESSE DI BARILLA

Condividere metodologie e sistemi comuni a tutto il settore per il contrasto alle frodi e alle adulterazioni alimentari nel quadro del progetto Food Integrity finanziato dall’Unione Europea.

ATTIVITÀ ANNUALI

  • Coinvolgimento come membro del Management Board e responsabile del tavolo di lavoro “Integrazione industriale”.
2016

Diverse Università e Istituti di ricerca e centri ospedalieri di rilievo internazionale, attivi in Italia e all’estero tra cui:

  • Università di Parma
  • Università Federico II di Napoli
  • Università Brown
  • Università di Toronto
  • Università di Sao Paulo
  • Università di Uppsala
  • Istituto Nazionale di Tumori di Milano
  • Ospedale di Parma
  • VTT Centro di ricerca tecnico della Finlandia

INTERESSE DI BARILLA

Promuovere lo sviluppo congiunto di progetti di ricerca scientifica per migliorare la conoscenza sui temi della nutrizione e sulla qualità e sicurezza dei prodotti. 

ATTIVITÀ ANNUALI

Principali studi in corso:

  • Valutazione in vitro e in vivo della risposta glicemica alla pasta e ad altri prodotti ricchi di carboidrati.
  • Valutazione dell’associazione tra consumo di pasta, peso corporeo e diabete nella coorte italiana del progetto EPIC.
  • Come la pasta può facilitare la popolazione obesa a seguire una dieta dimagrante.
  • Analisi del programma per la promozione del benessere in azienda.
  • Analisi sistematica della scienza della pasta in relazione agli effetti sulla salute con un focus su diabete, malattie cardiovascolari e altri fattori rilevanti di rischio.
  • La pasta come elemento di una dieta a basso contenuto glicemico su peso corporeo: meta-analisi.
  • Misurazione dell’indice glicemico della pasta.
  • Peso della segale: effetti di una dieta ricca di segale sul controllo del peso corporeo.
  • Analisi dei risultati dell’indagine NHANES del Center for Disease Control.
  • Confronto degli effetti delle prime fasi della digestione fra pasta e altri cibi ricchi di carboidrati.

Il Gruppo è inoltre coinvolto attivamente nelle iniziative promosse dall'International Food Information Administration Council (IFIC), dalla Nutrition Foundation of Italy, dall'organizzazione americana non profit Oldways e nel gruppo di lavoro “Health and Wellness” di The Consumer Goods Forum.

Focus 2016
Better Nutrition

Qualità, sicurezza alimentare e un profilo nutrizionale corretto sono gli obiettivi che Barilla persegue ogni giorno nello sviluppo del suo portafoglio prodotti, in linea con il modello della Dieta Mediterranea.

In questo senso, l’impegno si è concretizzato attraverso:

  • Linee Guida Nutrizionali che prevedono indicazioni precise per ogni nutriente, in particolar modo per quanto riguarda grassi, sodio, zuccheri e apporto calorico. Queste Linee Guida sono state definite nel 2009, sulla base delle indicazioni per una dieta corretta stabilite a livello internazionale. Quali ad esempio, le “Dietary Guidelines for Americans” o i “Livelli di assunzione raccomandati di nutrienti ed energia (LARN)”.
  • Piani di riformulazione delle ricette dei prodotti esistenti al fine di migliorarne il profilo nutrizionale.
  • Nuovi prodotti che siano ancora più buoni per il benessere di persone e Pianeta e allineati al modello della Doppia Piramide. Tra i principali lanci del 2016: i frollini Buongrano di Mulino Bianco, la pasta 5 Cereali Barilla, l’ampliamento della gamma di prodotti da forno Mulino Bianco senza glutine e della pasta senza glutine in America. È stata inoltre ampliata la gamma di prodotti integrali con il lancio del pan carrè, delle piadine integrali e delle nuove brioches Harrys con farina integrale. 




Le Linee Guida Nutrizionali, insieme al modello della Doppia Piramide, rappresentano il punto di riferimento di Barilla per offrire prodotti, non solo gustosi e di qualità, ma che contribuiscano anche al benessere delle persone e siano parte di una dieta bilanciata ed equilibrata. Per questo, dal 2009 è in corso “Better Nutrition”, un progetto di riformulazione delle ricette esistenti, che ha finora portato al miglioramento di 360 prodotti. Nel 2016 particolare attenzione è stata posta alla riduzione dei grassi saturi, attraverso la rivisitazione delle ricette di 139 prodotti.


BARILLA NUTRITION INDEX
 

Le Linee Guida Nutrizionali di Barilla sono state definite in collaborazione con il Nutrition Advisory Board, composto da scienziati specializzati in diverse aree tra cui nutrizione, prevenzione cardiovascolare, microbiologia, diabetologia e biotecnologie.
Vengono aggiornate ogni tre anni al fine di essere allineate e coerenti con le raccomandazioni delle istituzioni internazionali.
 

I criteri utilizzati per definire i limiti dei nutrienti hanno tenuto conto sia dei contenuti nutrizionali del singolo alimento, sia dell’impatto sulla dieta delle persone.
In occasione dell’ultimo aggiornamento, inoltre, sono state ricalcolate le soglie dei principali nutrienti dei prodotti venduti in monoporzione.

All’interno delle Linee Guida rientra il Nutrition Index, un elenco che suddivide i prodotti Barilla in categorie, a seconda del livello di aderenza alle Linee Guida stesse.  

Joy for YouProdotti gustosi e appaganti ma allo stesso tempo molto ricchi di energia, il cui uso è consigliato con moderazione.
Better for YouProdotti riformulati sulla base delle Linee Guida e nuovi prodotti con uno o più nutrienti migliorati rispetto alla media di categoria.
Good for YouProdotti pienamente conformi ai requisiti stabiliti dalle Linee Guida.

Moltiplicando i prodotti delle categorie per il relativo volume venduto, nel 2016, si è ottenuto un valore indicativo dell’indice di 93. Obiettivo del Gruppo era quello di raggiungere la quota di 91,5 entro il 2020. L’obiettivo è già stato superato ed è in corso di ridefinizione.

Sostituzione dell'olio di palma dai nostri prodotti

Il processo di riformulazione dei prodotti è stato particolarmente significativo negli ultimi mesi del 2016, grazie alla sostituzione dell’olio di palma con olii vegetali a minor contenuto di grassi saturi. Nel corso dell’anno, infatti, siamo riusciti a ridurre oltre 4.350 tonnellate di grassi saturi e riformulare oltre 150 ricette.

Questo percorso ha avuto inizio diversi anni fa con i pani in Italia e alcune merende Harrys per il mercato francese. Nel mese di maggio 2016, tuttavia, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA) ha pubblicato uno studio scientifico sui contaminanti da processo in oli vegetali e alimenti, che valuta gli impatti sulla salute di alcuni composti riscontrati in un ampio spettro di prodotti alimentari e in diversi oli vegetali, fra cui l’olio di palma. Dagli studi effettuati emerge che tali composti, se consumati in quantità elevate, possono provocare effetti tossici e cancerogeni, a causa di una sostanza in essi contenuta, il glicidolo esterificato.

 


Anche per questa ragione, seguendo un principio di precauzione nei confronti del benessere dei consumatori, Barilla ha accelerato la sostituzione dell’ingrediente “olio di palma” nella sua gamma.


Oggi il portafoglio di prodotti Barilla utilizza oltre 30 diverse tipologie di olii vegetali, tra cui in particolare l’olio di girasole, che consente un miglioramento significativo del profilo nutrizionale dei prodotti e una maggiore friabilità.

OBIETTIVI 2020
CONTRIBUIRE AL BENESSERE DELLE PERSONE
Entro il 2020 Barilla contribuirà al benessere delle persone promuovendo scelte di consumo in linea con la piramide alimentare.
Qualità e Nutrizione
Accrescere dal 70% al 90% il volume globale dei prodotti coerenti con le Linee
Guida Nutrizionali Barilla.
86% dei volumi di prodotto venduto.
100% dei volumi Barilla allineati ai più avanzati standard di qualità e sicurezza alimentare comprovati da enti certificatori esterni.
99,4% dei volumi.
Essere la prima scelta di marca e prodotto per le persone in relazione a gusto e profilo nutrizionale.
Marchio Barilla, prima scelta per:
  • Gusto indice 118 vs media mercato 100.
  • Profilo Nutrizionale indice 114 vs media mercato 100.
 © Brand Health Check, Millward Brown
Informazione
Diffondere il progetto di informazione su corretti stili alimentari "sì.mediterraneo" a tutti i dipendenti Barilla nel mondo.
Oltre 7.300 dei dipendenti coinvolti.
Estendere il progetto "sì.mediterraneo" attraverso i canali distributivi e di e-commerce.
Sono in corso progetti di diffusione attraverso i canali della ristorazione collettiva.
Offrire alle persone informazioni scientificamente rilevanti su cibo e nutrizione attraverso le attività di marca.
Il 76% dei prodotti riporta indicazioni di consumo, consigli sulle quantità da consumare o indicazioni per una dieta bilanciata.
INDICATORI
1
Nutrizione
L’andamento del Nutrition Index



Il Nutrition Index è lo strumento sviluppato da Barilla per avere un’indicazione complessiva di quanto, anno dopo anno, il paniere delle vendite sia coerente alle Linee Guida Nutrizionali adottate dal Gruppo.



 

A tal fine ciascun prodotto è classificato all’interno di una delle seguenti famiglie:

  • Joy for You, comprendente prodotti gustosi e appaganti, ma allo stesso tempo molto ricchi di energia, per questo motivo se ne consiglia un consumo moderato;
  • Better for You, che include sia prodotti riformulati nel corso del triennio sulla base delle Linee Guida, sia nuovi prodotti con uno o più nutrienti migliorati rispetto alla media di categoria;
  • Good for You, comprendente prodotti del tutto conformi ai requisiti stabiliti dalle Linee Guida.


Ai prodotti, in funzione della famiglia in cui sono ricompresi, è associato un punteggio che può variare da un minimo di 0 per i prodotti classificati “Joy for you” a un massimo di 1,25 per i prodotti della categoria “Good for you”, che sono stati riformulati per migliorare ulteriormente il profilo nutrizionale, anche se già in partenza pienamente conformi alle Linee Guida.
 

Moltiplicando i volumi di vendita dei prodotti per il punteggio assegnato alla loro famiglia di appartenenza si ottiene il Barilla Nutrition Index. L’obiettivo del Gruppo per il 2020 è di continuare a migliorare il profilo nutrizionale delle ricette e potenziare la proposta di prodotti conformi alle Linee Guida in modo da mantenere un indice superiore a 91,5, valore target fissato per il 2020 e ora in corso di riformulazione.

I prodotti allineati alle Linee Guida Nutrizionali Barilla


I prodotti riformulati per migliorare il profilo nutrizionale





L’offerta di prodotti integrali e l'attenzione a specifiche esigenze nutrizionali

17
prodotti integrali nuovi o con un aumento della componente integrale nelle categorie brioches, pani morbidi, pasta, biscotti e fette biscottate lanciati sul mercato nel 2016
Per incoraggiare i consumatori ad adottare abitudini alimentari più sane ed equilibrate, Barilla ha ampliato la propria gamma di prodotti integrali.
1,3%
incidenza dei prodotti per specifiche esigenze nutrizionali sulle vendite delle categorie di riferimento
L’offerta Barilla è pensata anche per chi necessita di specifiche esigenze nutrizionali, con particolare attenzione ai problemi legati alla celiachia. Per questo motivo è stata ampliata, nel corso dell’anno, l’offerta senza glutine e Protein Plus, attraverso il lancio di 11 prodotti che comprendono pani, salse, farine e pasta. 
2
Qualità e Sicurezza Alimentare
Qualità e Sicurezza Alimentare



Il Gruppo ha sviluppato un rigoroso sistema di gestione della qualità e della sicurezza alimentare che si applica lungo tutto il ciclo di vita del prodotto, dall’acquisto delle materie prime, ai processi produttivi fino al monitoraggio dei prodotti nei punti di vendita.

Circa 30 milioni di euro investiti in prevenzione e per il controllo della qualità dei prodotti.
2 milioni di analisi effettuate per monitorare la qualità e la sicurezza alimentare.

 

La qualità delle materie prime

Per garantire la qualità e tutelare la salute dei consumatori Barilla effettua molteplici attività di controllo, a partire dalla selezione dei fornitori di materie prime e dei materiali di confezionamento, fino alla verifica dei lotti in accettazione. Vengono inoltre applicati piani di monitoraggio che prevedono analisi mirate e tecniche innovative al fine di prevenire ogni possibile rischio di frodi e di sofisticazioni alimentari. Ogni giorno, ad esempio, almeno uno specialista incaricato dall’azienda, si reca da un fornitore Barilla, per accertarsi della corretta gestione della qualità e della sicurezza alimentare dei nostri prodotti.

97,6%

delle materie prime pienamente conformi agli standard di qualità e di sicurezza alimentare Barilla.


Dato 2015: 97,5%

99%

dei lotti di confezioni pienamente conformi agli standard di qualità e di sicurezza alimentare Barilla.

In particolare la sicurezza alimentare e la qualità della pasta Barilla è garantita dal presidio della filiera del grano duro, attraverso attività di prevenzione e di controllo. L’azienda si affida, infatti, a fornitori di grano duro selezionati, sottoposti contrattualmente al rispetto del “Disciplinare Barilla per la coltivazione e stoccaggio del grano”, che prevede l’utilizzo di fitosanitari, limitatamente a quanto strettamente necessario per la difesa antiparassitaria, secondo modalità e regole più restrittive rispetto alla legislazione vigente. Barilla ha sviluppato e applica un modello per prevedere il rischio di sviluppo della micotossina deossinivalenolo (DON), già in fase di pre-raccolto nelle principali aree di coltivazione, in modo da classificare preventivamente le zone di provenienza in base al rischio e stabilire, di conseguenza, la frequenza dei controlli analitici da svolgere prima dell’acquisto del grano.

Per i lotti provenienti da aree classificate a rischio vengono effettuati controlli sulla totalità dei lotti di grano acquistati, svolte da un soggetto terzo a garanzia di indipendenza ed utilizzando laboratori esterni omologati. Il grano in ingresso nei mulini Barilla è infine sottoposto a un rigoroso piano di sicurezza alimentare basato sull’analisi di vari fattori di rischio, che include la ricerca di tracce di micotossine, fitosanitari e metalli pesanti.


La qualità nei processi produttivi

Da più di dieci anni il Gruppo ha adottato un manuale del “Saper Fare”, le Good Manufacturing Practices, sempre allineato ai migliori standard di riferimento del settore, composto da oltre 1.200 regole che riguardano i requisiti igienico-sanitari degli ambienti, dei locali di produzione e degli impianti, nonché le norme comportamentali per gli operatori. Sono inoltre investite risorse specifiche per il miglioramento e l’ammodernamento continuo degli impianti e delle linee di produzione, per un impegno nel 2016 superiore ai 40 milioni di Euro.

99,4%


dei volumi di prodotto in linea con i più avanzati standard internazionali di qualità e di sicurezza alimentare.

(Il dato non include la Russia)

Dato 2015: 98,5%

95,9 %


dei lotti di prodotto finito pienamente conformi agli standard di qualità e di sicurezza alimentare Barilla.


Dato 2015: 95,8%

 



La qualità a punto vendita

Per tutelare la qualità dei prodotti fino allo scaffale presidiamo le fasi di trasporto, stoccaggio e distribuzione, condividendo con i partner logistici e distributivi gli standard di servizio attesi – le cosiddette Good Distribution Practices – facilitandone l’applicazione con attività di formazione e verificandone la corretta applicazione. Inoltre vengono condotte delle indagini di monitoraggio sui prodotti a punto vendita al fine di garantire il pieno rispetto degli standard di qualità e di servizio. 

Dato 2016: 13.700 confezioni raccolte e verificate in 385 punti vendita


Dato 2015: 11.100 confezioni raccolte e verificate in 215 punti vendita

L’ascolto del consumatore

Barilla svolge, attraverso diversi canali, un’attenta attività di ascolto dei clienti sul tema della qualità e sicurezza dei prodotti con l’obiettivo di identificare e risolvere possibili criticità, per poter essere sempre la prima scelta di marca e di prodotto per le persone.

Valutazione dei Prodotti a marchio Barilla

  • gusto: 118 rispetto alla media di mercato pari a 100
  • profilo nutrizionale: 114 rispetto alla media di mercato pari a 100

Risultati dell’indagine di benchmark Brand Health Check® condotta da Millward Brown nei seguenti mercati di riferimento per Barilla: Italia, Francia, Germania, Grecia, Polonia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, EAU, Russia, Australia, USA e Canada. L’indice di gusto non include rilevazioni di mercato in Russia e Italia.


Dati 2015

  • gusto: 129
    Rispetto al perimetro 2016, sono inclusi i dati relativi a Italia e Russia, sono esclusi i dati relativi a EAU, USA e Canada
  • Profilo nutrizionale: 116
    Rispetto al perimetro 2016, sono esclusi i dati relativi a EAU, USA e Canada.

 
 

La gestione delle criticità

Barilla ha sviluppato un sistema di gestione puntuale delle possibili criticità, che permette di attivare tempestivamente percorsi diagnostici per individuare le cause del problema e attuare soluzioni efficaci.

In particolare, nel 2016, Barilla ha gestito le seguenti criticità:

  • A gennaio negli Stati Uniti è stato reso pubblico un richiamo di pasta, concertato con l’autorità federale per la sicurezza alimentare (FDA) per la possibile presenza di frammenti metallici nel prodotto finito.
  • A luglio in Italia è stato effettuato un richiamo volontario e precauzionale di pani e torte Mulino Bianco dovuto alla possibile presenza di frammenti metallici nel sale utilizzato nei prodotti.

La formazione delle Persone Barilla per il miglioramento continuo

Al fine di garantire la massima qualità e sicurezza dei prodotti, è previsto un programma annuale di aggiornamento e formazione delle Persone Barilla, che include seminari di approfondimento su aspetti di maggiore attualità e rilevanza per i consumatori in materia di qualità e di sicurezza alimentare. In particolare nel 2016 è stato organizzato un seminario sugli allergeni con il coinvolgimento di istituzioni accademiche e centri di ricerca nazionali e internazionali quali l’European Academy of Allergy and Clinical Immunology (EAACI), la Maastricht University e Food Allergy Italia, nonché partner della distribuzione e della filiera. Nel 2016, considerando solo l’Italia, sono state erogate oltre 3.600 ore di formazione su qualità e sicurezza dei prodotti.

3
Informazione del Consumatore
Informazione del Consumatore



Barilla si impegna a garantire completezza e conformità delle informazioni nutrizionali disponibili sulle confezioni dei prodotti e sui siti web, attraverso:

  • etichette nutrizionali dettagliate
  • consigli per una dieta equilibrata e uno stile di vita sano, 
  • suggerimenti di consumo, in particolare sulle quantità ideali da assumere ed eventuali indicazioni su come combinare al meglio i prodotti.

Nonostante la costante attenzione riguardo alla corretta informazione al consumatore, nel corso del 2016 in Brasile è stato effettuato un richiamo di un formato di pasta per il mancato inserimento in etichetta della segnalazione della presenza di glutine.

76% dei prodotti riportano indicazioni di consumo in posizioni di rilievo sulle confezioni o sul sito internet, come ad esempio consigli sulla quantità da consumare ideale o indicazioni per una dieta bilanciata.

La comunicazione “Buono per Te, Buono per il Pianeta”

La missione “Buono per Te, Buono per il Pianeta” può essere realizzata solo attraverso il coinvolgimento di tutti gli stakeholder, a partire dai consumatori. Per questo l’attività di comunicazione di prodotto e di marca diventa occasione per amplificare e condividere i valori Barilla.

40% dei prodotti indicano l’impegno e i risultati raggiunti da Barilla nel realizzare il percorso “Buono per Te, Buono per il Pianeta” in posizioni di rilievo sulle confezioni o sul sito

In Belgio e Germania è stata diffusa, tramite siti di informazione, una serie di video in cui sono direttamente i fratelli Barilla a raccontare il percorso aziendale e di sostenibilità intrapreso dal Gruppo, nonché la cura e l’attenzione verso la qualità dei prodotti e la salute dei consumatori. Questa campagna ha raggiunto più di due milioni di persone in entrambi i Paesi.

In Italia la campagna “La ruota del Mulino non si ferma mai” ha raccontato i progressi nutrizionali raggiunti dal Gruppo grazie all’innovazione dei prodotti Mulino Bianco e i benefici derivanti dalla sostituzione dell’olio di palma con ingredienti a minor contenuto di grassi saturi.  È stato lanciato inoltre il progetto “Con gli occhi delle Blogger”, che riunisce diverse blogger di cucina per raccontare la filiera dei sughi Barilla, la cura per la qualità e l’attenzione ai piccoli particolari che caratterizzano tutto il processo di preparazione dei prodotti dal campo alla tavola. I video proposti sono stati visualizzati da oltre 6 milioni di persone e la pagina internet dedicata all’iniziativa è stata visitata da 130.000 visitatori.

In Francia è stata elaborata e lanciata una campagna di comunicazione dedicata ai vantaggi dei prodotti biologici in termini di sicurezza alimentare e impatto sull’ambiente, supportata anche dalla pubblicazione di una nuova pagina Facebook.

La valorizzazione delle diversita'

In occasione delle Olimpiadi e Para Olimpiadi di Rio 2016, Barilla ha supportato, tramite l’iniziativa “Nutriamo un sogno” gli atleti olimpici e paraolimpici italiani, con l’obiettivo di incoraggiare le persone, anche chi affetto da disabilità, a praticare l’attività sportiva e inseguire i propri sogni.

Le sponsorizzazioni che promuovono corrette abitudini alimentari e la Dieta Mediterranea

In Inghilterra Barilla ha promosso una campagna di sensibilizzazione verso stili di vita sani e corrette abitudini alimentari durante la “North Run Marathon” a Newcastle, distribuendo materiale informativo sulle ragioni per amare la pasta agli oltre 30.000 partecipanti. Contestualmente a questa iniziativa è iniziata una campagna di comunicazione su social network e media tradizionali sui benefici della Dieta Mediterranea e i consigli per ricette salutari e gustose.

Nei Paesi Scandinavi, attraverso il marchio Wasa, Barilla promuove stili di vita sani ed equilibrati supportando il consumo di pane integrale. In particolare sono stati organizzati momenti di assaggio dei prodotti integrali Wasa durante gli eventi sportivi “Swedish Classics”, in Svezia e “Birken” in Norvegia.

In Brasile Barilla ha avviato un ciclo di incontri formativi in università, uffici e fiere sul tema della Dieta Mediterranea, con particolare attenzione al Modello della Doppia Piramide e al percorso di sostenibilità intrapreso da Barilla. L’iniziativa ha coinvolto oltre 1.500 persone.

L’informazione sui prodotti formulati per chi ha specifiche esigenze alimentari

In Italia Barilla ha promosso il consumo di prodotti senza glutine attraverso una campagna di informazione su siti di cucina e pagine Facebook. L’iniziativa ha riscosso oltre 15.000 like, 1.200 commenti e 1.700 condivisioni.

In Francia la promozione di questo tipo di prodotti è avvenuta attraverso il lancio di un nuova pagina web dedicata, offerte mirate nei punti vendita e un nuovo spot pubblicitario televisivo. Inoltre il lancio del primo pane Harrys senza glutine è stato accompagnato da un evento di assaggio presso la principale associazione francese per celiaci.

In Brasile il Gruppo ha sostenuto la “Gluten-free fair”, un evento dedicato alla promozione dei prodotti senza glutine e di corretti stili alimentari. Nei due giorni di esposizione Barilla ha offerto agli oltre 3.000 visitatori la possibilità di scoprire il Modello della Doppia Piramide e la gamma di prodotti gluten free del Gruppo.